Sardegna Clima Onlus

Switch to desktop

23-25 luglio 2012: piogge abbondanti nel nord dell'isola

mattiaArchiviata ormai la prima breve rottura estiva, facciamo un piccolo riepilogo di quanto accaduto durante il peggioramento.

Esattamente un anno fa raccontavamo dell'ingresso di aria Polare marittima dalla porta del Rodano, che causò tempo freddo e perturbato principalmente sul settore occidentale dell'isola.

Quest'anno la diversa traiettoria della massa d'aria Polare ha determinato la formazione di una depressione ad est della Sardegna, ben strutturata a tutte le quote, in una configurazione sinottica più autunnale che estiva.

Non la solita goccia fredda in quota quindi, la cui presenza è visibile solo durante le ore più calde con i classici temporali pomeridiani, ma pioggia e vento sia di giorno che di notte, i cui profumi e l'aria frizzante ci hanno catapultato qualche mese più avanti. Il minimo di pressione, in movimento sul Tirreno, ha favorito in termini precipitativi i settori orientali e settentrionali dell'isola, dove sono stati segnalati importanti nubifragi; di notevole interesse sono state le temperature massime, che nei paesi di montagna non hanno raggiunto i +20° (Bitti +16,0°C il 23 luglio) e in collina solo localmente si è andati oltre i +25°.

L'immagine radar del 23 luglio è eloquente: rovesci nell'entroterra e tempo perturbato in mare:

alt

Presentiamo la carta delle precipitazioni, che potrebbe essere anche quella definitiva per il mese di luglio:

alt

 

Note agrometeorologiche

Vite: potrebbero verificarsi attacchi da peronospora, specie laddove le piogge sono state abbondanti; si consiglia un trattamento a base di rame nelle zone più tardive. Nelle zone interessate da grandinate si può intervenire moderatamente con fitofarmaci anibotritici per evitare lo sviluppo di pericolose infezioni fungine come la muffa grigia. Prestare inoltre attenzione all'oidio e alla tignoletta della vite ed eventualmente intervenire.

Olivo: le basse temperature favoriscono le punture della mosca dell'olivo: spesso queste sono sterili ma è comunque opportuno verificarne la tipologia ed eventualmente preparare le operazioni di intervento.

Agrumi: potrebbero essere state raggiunte le soglie di intervento per la cocciniglia rossa e cotonosa.

Dario Secci - 26 luglio 2012.

La foto in copertina è scattata da Mattia Meloni.

Sardegna Clima Onlus - Cod. Fisc. 93040750916 - Sede Legale: Via S.Satta 1 - 08023 Fonni (NU) - Contatti: E-mail. info "at" sardegna-clima.it

Top Desktop version

Questo sito utilizza cookie tecnici per rendere la vostra navigazione più facile ed intuitiva.

I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.