Sardegna Clima Onlus

Switch to desktop

Notizie Meteo

In Sardegna weekend temporalesco, ma non ovunque

maltempo pioggia alluvione temporale fulmini patryk kosmider fotolia 750Da qualche giorno assistiamo a temporali pomeridiani sull'entroterra, causati dalla presenza di aria fredda in quota, e molto calda e umida al suolo.

Visite: 4480

Leggi tutto: In Sardegna weekend temporalesco, ma non ovunque

Nevicata eccezionale in Gallura - 27/2/2018

+++Articolo in aggiornamento+++

Un evento eccezionale quello che ha interessato la Gallura, dove si registrano nevicate con accumulo che localmente si spinge fino alle spiagge, da Santa Teresa a Budoni.

Una colonna d'aria che risulta freddissima, con termiche di -8°C a 1350 m e -3°C a 600 m di quota. La neve ha interessato anche Olbia città, dove si respira un freddo clima invernale. Imbiancato ovviamente tutto l'entroterra, da Palau fino a Tempio, da San Teodoro a Padru, fino ad Alà dei Sardi. Secondo alcuni modelli sono attese nel pomeriggio deboli nevicate in Barbagia e Ogliastra, con quota neve più alta rispetto alla Gallura.

 

Ecco alcuni tra gli scatti più interessanti:

 

Spiaggia Rena Majore - Aglientu. Foto di Alessandro Alluttu (facebook)

 28337015_828290374039174_5747916561722235242_o.jpg

 

Spiaggia di Rena Majore

 28377525_828289927372552_2683791224939119892_n.jpg

 

Bassacutena (Tempio) - foto di Luca Pintus

28547621_828316034036608_1872219038_o.jpg 

 

Loc. Li Nalboni - Santa Teresa Gallura - foto di Luca Pintus

28510814_828315620703316_1206947137_n.jpg 

 

 Colline di Santa Teresa Gallura - Foto Luca Pintus

 28548081_828316060703272_692479190_o.jpg

Arzachena (80 m slm) - foto di Gianluca Sanna

WhatsApp_Image_2018-02-27_at_10.32.541.jpeg

 

Colline di Porto Rotondo - Domos Altura

 portorotondo

 

Pressi Porto Cervo - foto di ?

 costa

 

 Budoni - foto Orietta Meloni

 WhatsApp_Image_2018-02-27_at_12.24.38.jpeg

 

Porto Ottiolu (Budoni) - foto di Ignazio Loi

 WhatsApp Image 2018 02 27 at 11.26.281

 

A 100 m slm gli accumuli si fanno più interessanti. Porto Ottiolu (Budoni) - foto di Ignazio Loi

 WhatsApp_Image_2018-02-27_at_11.26.28.jpeg

 

A Biasì (fraz.Padru - 150 m slm) circa 15 cm di neve. Foto Gianni Maccioni

 28168707 2064527870448925 7363789937073284005 n

 

Tavolara imbiancata

 tavolara

 

Calangianus (518 m slm) - Foto Maurizio Savigni

 28514773 1825466084420923 3364063614129882746 o

 

A Padru (165 m slm) è la prima neve in quasi 4 anni di servizio Webcam! www.padrumeteo.it

 comunepadru

 

A Pedra Bianca (620 m slm) la neve è piuttosto frequente, ricorderete la nevicata del 17 gennaio 2017: Video Super Neve a Pedra Bianca

 pedrabianca

 

Aggius (515 m slm) - Foto Michela Pirodda

 28276555 10211266630049346 6480039491402589189 n

 

Olbia, Via dei Lidi - Foto Alessandro Piria

 olbia.jpg

 

Spiaggia di Murta Maria - Foto di Alessandro Piria

olbbiiiaa.jpg 

 

Temperature minime 27 febbraio 2018

 WhatsApp_Image_2018-02-27_at_10.40.17.jpeg

 

 minime.png

Visite: 4034

Maestrale da record in Sardegna

 

wind

 

Visite: 10471

Leggi tutto: Maestrale da record in Sardegna

Massiloi sottozero: -2,6°C al risveglio. Ecco perchè

Risveglio freddo nell'entroterra isolano: in agro di Fonni la minima è stata di -2.6°C (Stazione di Massiloi S.Clima), mentre la "rivale" Villanova Strisaili (ARPAS) si è fermata a -1,7°C.

Tra le altre stazioni di Sardegna Clima, notevoli sono anche i 3,3°C registrati in Alta Marmilla (Asuni), i 3,4°C in Sarcidano (Santa Sofia) e i 6,8°C nel Campidano di Terralba (Arborea).

 minime810

 

Gli ingredienti principali, responsabili di queste temperature pseudoinvernali, sono:

- orografia favorevole (altipiani come Massiloi, Villanova, Santa Sofia, oppure bassi topografici come Asuni), dove sono possibili i ristagni d'aria fredda;

- suolo secco (quindi minore inerzia termica e maggiore rapidità di raffreddamento;

- calma di vento e cielo sereno;

- aria secca in quota, che favorisce la dispersione di calore verso lo spazio. Ricordiamo che il vapore acqueo è il principale "gas serra".

 

Questa notte gli ingredienti c'erano tutti. In cima al Bruncu Spina abbiamo rilevato un valore di umidità sotto il 40%, ma lo strumento che ci svela le caratteristiche della massa d'aria è il radiosondaggio di Decimomannu, dove si osserva una massa d'aria secchissima tra i 1840 e i 4600 metri di quota, con valori di umidità prossimi allo zero. Detto in altre parole, per circa 3.000 di spessore mancava il solito "filtro" che impedisce al calore di disperdersi rapidamente verso lo spazio (riquadro rosso nell'immagine sottostante). La cima del Bruncu Spina era al limite inferiore dello strato di aria secca, pertanto non si sono registrati valori eccezionali del punto di rugiada (penultima colonna a destra)

 sound0810

 

Grafico dell'andamento di temperatura e umidità per la stazione del Bruncu Spina (Sardegna Clima).

 bruncu

 

L'aumento dell'umidità a tutte le quote, e l'incremento della ventilazione, impedirà il ripetersi di questi valori al risveglio di domani.

 

8 ottobre 2017 - Dario Secci

Visite: 4379

31 ottobre: piogge ad est. Adesso torna il sole, e poi?

 VMI

L'onda depressionaria presente sul Tirreno tende a traslare verso sud-est, lasciando il cielo sgombro di nubi su gran parte dell'isola, con residui annuvolamenti e piovaschi sui settori orientali.

Visite: 5139

Leggi tutto: 31 ottobre: piogge ad est. Adesso torna il sole, e poi?

Piogge e Temporali in arrivo da Ovest

Un nuovo impulso perturbato, di origine Atlantica, è prossimo ad entrare sul Mediterraneo. La struttura barica, caratterizzata da un nucleo di aria molto fredda in quota, si muoverà dal Golfo del Leone verso le nostre regioni, interessando dapprima Sassarese e Oristanese, e in una seconda fase i settori orientali.

 

Previsione nubi e precipitazioni sull'Europa, con un minimo di pressione sulla Sardegna (freccia gialla). 26 set h8:00

 

mar06

 

Il transito della prima linea di instabilità è atteso per le prime ore di martedì 26 settembre: sono attesi temporali e rovesci, che localmente potranno essere anche grandigeni.

 press

 

 

I forti moti verticali previsti a tutte le quote lasciano presagire una forte instabilità: potrà piovere sia in montagna che in pianura. Ecco il profilo verticale dell'atmosfera sopra la Sardegna (freccia rossa) per questa notte.

 2600

 

 

Il nucleo instabile, originatosi dalle propaggini più occidentali di una grossa perturbazione con perno sul Nord-Atlantico, si muoverà verso sud-est, con temperature di -18°C alla quota di 500 hPa, circa 5000 metri slm.

 lamma

 

Secondo i modelli ad alta risoluzione, il Sassarese sarebbe la zona con i maggiori cumulati (alcuni LAM tra cui il nostro WRF "fiutano" fino a 100 mm di pioggia). Sarebbe una grande occasione per questa zona, in forte deficit pluviometrico da parecchio tempo.

 

25 settembre 2017 - Dario Secci

Visite: 4323

Fugace peggioramento tra domani notte e domenica

Il campo Anticiclonico ormai divenuto "stanziale" sul Mediterraneo verrà gradualmente eroso da occidente, per l'azione di due saccature Atlantiche che riusciranno ad affondare fino ai nostri lidi: la prima, già strutturata, è ora sulla Spagna, dove si registrano temporali diffusi; la seconda avrà un asse più occidentale (target Francia) e riuscirà a scavare un minimo al suolo sottovento alla catena Alpina. Andiamo per ordine.

 

Da domani sul Mediterraneo si isolerà una circolazione ciclonica, con minimo al suolo sulle Baleari e minimo in quota più a sud (struttura baroclina). Si attiverà un richiamo umido da scirocco, che determinerà inizialmente un aumento della nuvolosità bassa su Ogliastra, Sarrabus e Monti di Capoterra.

 

La convergenza al suolo tra lo scirocco umido e il libeccio più secco potrà formare una linea di instabilità, favorevole allo sviluppo di temporali.

 

pegg2010gionotte

 

Il vortice in quota favorirà correnti da sud-sud ovest, direzione in cui si muoveranno inizialmente le eventuali celle temporalesche. Durante il peggioramento, la traslazione a sud del suddetto vortice causerà la rotazione delle correnti, che si disporranno da Sud-Est.

 pegg2010gionottea

 

Gli indici di instabilità previsti sono favorevoli allo sviluppo di temporali di una certa intensità sulla Sardegna centro-meridionale e orientale: CAPE >2000j/kg e Lifted Index fino a -6

 pegg2010gio18

 

Secondo gli indici di Vorticità e Velocità verticali, la colonna d'aria è favorevole allo sviluppo di Cumulonembi con top nube in tropopausa:

 pegg2010ven00a

 

In tali condizioni è sicuramente favorita la grandine, che potrebbe presentarsi durante i fenomeni più intensi, comunque piuttosto localizzata:

 pegg2010ven00

 

Giovedì - Venerdì

Flusso umido di scirocco alle basse quote, con nubi basse su Ogliastra, Sarrabus, Capoterra, dove saranno possibili deboli precipitazioni da stau. Aumento dell'instabilità in serata per l'approssimarsi della linea di convergenza, con possibili temporali sull'area tra Campidano e Valle del Cixerri, Medio Campidano e Marmilla. Nella mattinata di venerdì l'Ogliastra sarà in prima fila, per via della disposizione delle correnti da levante. Possibile coinvolgimento del Nuorese.

 

Sabato

Temporanea risalita della Pressione, con relativo miglioramento del tempo.

 

Domenica

L'approfondirsi della seconda saccatura scaverà un minimo al suolo, probabilmente sul Golfo di Genova. La Sardegna potrebbe essere attraversata da un fronte freddo associato alla perturbazione, con precipitazioni più probabili sul settore nord-occidentale. Previsione da confermare, seguite gli aggiornamenti sulla nostra pagina facebook.

 pegg2010dom12

 

18 ottobre 2017 - Dario Secci

Visite: 5208

Fortissimo Maestrale, raffiche oltre i 100 km/h

 wind

Questo l'elenco delle raffiche misurate dalle stazioni Meteo sarde:

Visite: 3841

Leggi tutto: Fortissimo Maestrale, raffiche oltre i 100 km/h

Sardegna Clima Onlus - Cod. Fisc. 93040750916 - Sede Legale: Via S.Satta 1 - 08023 Fonni (NU) - Contatti: E-mail. info "at" sardegna-clima.it

Top Desktop version

Questo sito utilizza cookie tecnici per rendere la vostra navigazione più facile ed intuitiva.

I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.