Sardegna Clima Onlus

Switch to desktop

E' diventata una tempesta tropicale

La bassa pressione che fino a ieri non era catalogabile come TLC, nonostante avesse innescato imponenti temporali autorigeneranti come non si vedevano da anni, con parecchie segnalazioni di fenomeni rotatori, ( a riguardo riporto questo video girato a Nuoro, da notare dopo i 10 secondi ) ha subito nella notte, come prevedevano i lam, un notevole approfondimento lungo il suo moto retrogrado ad ovest delle Baleari registrando un minimo al suolo attorno ai 990hPa e divenendo a tutti gli effeti un ciclone "simil tropicale", TLC appunto.

 

 

Parecchi fattori sostengono tale osservazione, tra tutti il più importante è il core caldo della depressione, come appunto avviene solamente per le tempeste tropicali, ben visibile anche dalle carte a 700hPa. Notevole anche la ventilazione a largo delle coste algerine, dove si registrano punte oltre i 40nodi, nonchè l'attività convettiva sul settore orientale, caldo appunto, della tempesta. Essa è alimentata da un intenso ribassamento verso le latitudini nord africane del getto polare. Ciò che la distingue dal resto della circolazione sinottica europea è inoltre la sua scarsa ampiezza areale, stimabile attorno ai 250/300km. Il suo moto è ora in direzione del canale di Sardegna, dove dovrebbe colmarsi in serata e perdere, pertanto le sue caratteristiche tropicali.

Nel suo moto verso est potrà innescare ulteriori temporali in direzione della nostra isola, meno intensi rispetto a ieri e domenica, specialmente sui settori centro meridionali della regione, più prossimi al centro di bassa pressione.

Sardegna Clima Onlus - Cod. Fisc. 93040750916 - Sede Legale: Via S.Satta 1 - 08023 Fonni (NU) - Contatti: E-mail. info "at" sardegna-clima.it

Top Desktop version

Questo sito utilizza cookie tecnici per rendere la vostra navigazione più facile ed intuitiva.

I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.