Sardegna Clima Onlus

Switch to desktop

Altra pioggia per il lungo termine, l'autunno continua sulla retta via

Una linea di instabilità, mossa da una estesa struttura ciclonica posizionata sulla Francia, sta in queste ore influenzando il tempo sulla Sardegna. Molte località hanno superato abbondantemente la media pluviometrica mensile e questo negli ultimi 2 anni sta accadendo con buona frequenza.

Per i prossimi 2 giorni permarranno ancora correnti occidentali instabili, che continueranno a distribuire piogge, sotto forma di rovesci specialmente lungo la costa occidentale.

 

 

Per il medio termine, appaiono ancora condizioni di instabilità, sempre dai quadranti occidentali, con una alternanza di libeccio e maestrale. Saranno veramente poche le ore caratterizzate da cieli totalmente sereni. Inoltre tra il 24 e il 29 le alte quote dei rilievi sardi, rientreranno a una quota utile per la formazione di un primo compatto manto nevoso, che ci attendiamo maggiormente stabile (meno interessato dai meccanismi di gelo e disgelo) sopra i 1600 metri. Detto questo è intuibile che, rispetto alle ultime ore assisteremo a un calo delle temperature anche alle basse quote, scarse le possibilità di gelate a causa della instabilità, ma massime sempre contenute a circa 15°C.

 

Nessun fenomeno meteo estremo all’orizzonte, ma la permanenza sulla Sardegna di condizioni meteo definibili come tipicamente atlantiche.

Sardegna Clima Onlus - Cod. Fisc. 93040750916 - Sede Legale: Via S.Satta 1 - 08023 Fonni (NU) - Contatti: E-mail. info "at" sardegna-clima.it

Top Desktop version

Questo sito utilizza cookie tecnici per rendere la vostra navigazione più facile ed intuitiva.

I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.