Sardegna Clima Onlus

Switch to desktop

Problemi di Cape nel capoluogo sardo

Nel pomeriggio odierno nuove intense celle temporalesche hanno abbordato l’hinterland cagliaritano, dopo essersi originate in tarda mattinata nel centro Sardegna e in parte anche nel Sarrabus occidentale.

 

Come detto ieri, l’assenza di particolari condizioni termodinamiche, non ha dato vita a fenomenologia estrema; tuttavia si è assistito ad un netto indebolimento dei nuclei temporaleschi non appena questi entravano nell’area urbana del capoluogo. Il tutto trova spiegazione nella lettura del radiosondaggio di Cagliari delle 13. Iniziamo  dall’ LCL piuttosto alto, oltre i 2000 mt, sotto il quale la traccia del dew point e della curva di stato sono piuttosto distanti indicando strati basso troposferici non eccessivamente umidi. Questo spiega l’arrivo al suolo esclusivamente di rade gocce di grosse dimensioni. Salendo di quota è possibile osservare come la TAP, “linea di una particella di aria teorica” che rappresenta l’andamento della temperatura con la quota per una particella d’aria ideale sollevatasi per convezione, si trovi alla sinistra della curva di stato ovvero sia attraversa uno stato troposferico potenzialmente stabile nel quale viene meno la spinta di galleggiamento. Ed è proprio questa la condizione termodinamica nella quale si è trovata la colonna d’aria soprastante il capoluogo sardo, che ha visto dissiparsi, per moti discendenti appunto, le celle che si erano originate qualche ora prima nelle zone più interne.

Nella giornata di domani attendiamo ulteriore, residua, instabilità in partenza dalle zone interne ed in evoluzione verso sud sud ovest, tuttavia con fenomenologia meno importante.

Sardegna Clima Onlus - Cod. Fisc. 93040750916 - Sede Legale: Via S.Satta 1 - 08023 Fonni (NU) - Contatti: E-mail. info "at" sardegna-clima.it

Top Desktop version

Questo sito utilizza cookie tecnici per rendere la vostra navigazione più facile ed intuitiva.

I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.