Sardegna Clima Onlus

Switch to desktop

Intensa area ciclonica punta la Sardegna: possibile TLC?

Sono spettacolari le immagini satellitari che, già da qualche giorno, ci permettono di ammirare l’intensa ciclogenesi che si è formata e approfondita sui settori occidentali del mar Mediterraneo.

In queste ore il minimo di pressione è localizzato in prossimità delle Baleari, con valori al suolo attorno ai 988hPa. La Sardegna è insita in un flusso molto caldo e ricco di dust sahariano che conferisce all’atmosfera un aspetto particolarmente pesante e lattiginoso (desertico appunto). In seno a questo flusso caldo umido, ramo ascendente della perturbazione, hanno preso vita dei cluster temporaleschi che hanno interessato e interesseranno ancora nel corso della tarda serata i settori occidentali isolani (specialmente sassarese), sfruttano un favorevole status termodinamico, accompagnati da violente raffiche di vento, rain rates elevati e frequente attività elettrica.

E’ molto interessante e degna di essere monitorata attentamente l’evoluzione del minimo di bassa pressione nelle prossime 24-36 ore poiché appaiono molto elevate le possibilità di un suo ulteriore approfondimento ed evoluzione, per la seconda volta in questa stagione autunnale, in TLC o Medicane (ciclone mediterraneo). I modelli ad alta risoluzione intravedono, già 24 ore prima, nonostante l’estrema difficoltà previsionale in queste rare occasioni, alcuni fattori chiave che potrebbero poi far classificare la bassa pressione come TLC. Tra tutti l’approfondimento del minimo che assumerà inoltre una perfetta struttura circolare, con possibile cuore caldo (da valutare in nowcast), circondata da attività convettiva e venti impetuosi in perfetta struttura barotropica alimentata esclusivamente da convezione profonda.

Già dalle prime ore di domani, con l’approssimarsi da ovest del minimo di bassa pressione, i venti ruoteranno da libeccio conoscendo un progressivo rinforzo, più marcato sulle coste occidentali dove le raffiche raggiungeranno gli 80-90km/h. Con il minimo in avvicinamento, dal pomeriggio-sera entreranno da sud ovest anche le prime precipitazioni che si intensificheranno dalla notte interessando maggiormente i settori meridionali ed occidentali isolani.

Situazione invariata per martedì, con il minimo di bassa pressione in indebolimento, ancora stazionario sulla nostra isola.

Si consiglia di seguire gli aggiornamento sulla nostra pagina facebook SardegnaClima e nella sezione dei commenti all’articolo vista l’estrema instabilità modellistica mostrata nella previsione di questa tipologia di eventi estremi, alimentati da un mare fortemente sopra media termica.

 

Ricordiamo che il modello wrf Sardegna-Clima e`consultabile nella sezone modelli del sito.

Sardegna Clima Onlus - Cod. Fisc. 93040750916 - Sede Legale: Via S.Satta 1 - 08023 Fonni (NU) - Contatti: E-mail. info "at" sardegna-clima.it

Top Desktop version

Questo sito utilizza cookie tecnici per rendere la vostra navigazione più facile ed intuitiva.

I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.