Sardegna Clima Onlus

Switch to desktop

Si entra nel vivo del peggioramento: i dettagli

cicCome si attendeva, l’aria fredda di estrazione artico-polare sta facendo il suo ingresso nel Mediterraneo dalla porta del Rodano seguendo il corridoio instauratosi tra l’alta pressione delle Azzorre stazionaria sull’Atlantico e il minimo depressionario tra isole Britanniche e Francia. Aria fredda sta alimentando un secondario minimo di bassa pressione a ovest della Sardegna, il quale presenta valori di pressione al suolo fino a 1002hPa.

Nel corso della serata odierna il minimo depressionario evolverà verso verso N andando ad impattare sulla Francia meridionale-Liguria. Sulla nostra isola pertanto registreremo correnti prevalentemente sud occidentali e moderate con precipitazioni più insistenti sui settori occidentali, specialmente tra oristanese e sassarese. Le precipitazioni saranno al più moderati e gli accumuli non superiori ai 20mm/25mm. In ombra pluviometrica la Sardegna orientale. Le nevicate non scenderanno sotto i 1200mt.

Nella giornata di domani, l’aria fredda in ingresso nel Mediterraneo incentiverà la formazione e lo sviluppo di un nuovo minimo depressionario ad ovest della Sardegna, il quale evolverà velocemente nel corso della giornata, approfondendosi fino a 998hPa, in direzione del basso Tirreno. Ad iniziali deboli correnti meridionali seguirà un rinforzo, dal pomeriggio sera, delle correnti di maestrale. Per quanto riguarda le precipitazioni registreremo un intensificazione del fenomeni ed una maggiore diffusione su tutti i settori dell’isola. Precipitazioni che nella serata insisteranno soprattutto sui settori orientali dell’isola e localmente a sud. Nevicate, anche abbondanti , attese fino a 1000mt di quota.

Venerdì il minimo depressionario stazionerà per tutta la giornata sulle coste del basso Tirreno, accompagnato da valori di pressione al suolo fino a 998hPa e da un forte gradiente barico orizzontale. Ne conseguiranno, per tutta la giornata, intense correnti di maestrale e tramontana accompagnate da rovesci che impegneranno maggiormente i settori settentrionali ed orientali della regione. La fenomenologia andrà lentamente placandosi nel corso della serata notte, durante la quale soffieranno ancora intense correnti settentrionali.

L’evoluzione del minimo depressionario verso lo Ionio garantirà, per la giornata di sabato un leggero indebolimento della ventilazione settentrionale e maggiori schiarite in un contesto meteo in forte evoluzione. Nella notte tra sabato e domenica, infatti, un nuovo ed insidioso minimo depressionario potrebbe approfondirsi velocemente sulla Sardegna occidentale regalando nuove opportunità per fenomeni diffusi, di cui abbiamo urgente bisogno viste le condizioni deficitarie della maggior parte degli invasi isolani, e nevicate abbondanti sui rilievi sardi ma per maggiori dettagli vi richiamiamo ai prossimi aggiornamenti.

Sardegna Clima Onlus - Cod. Fisc. 93040750916 - Sede Legale: Via S.Satta 1 - 08023 Fonni (NU) - Contatti: E-mail. info "at" sardegna-clima.it

Top Desktop version

Questo sito utilizza cookie tecnici per rendere la vostra navigazione più facile ed intuitiva.

I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.