Sardegna Clima Onlus

Switch to desktop

Violento temporale con grandine investe Cagliari

sarNel corso della notte scorsa l’aria fredda polare ha fatto irruzione veemente sui settori occidentali del Mediterraneo incentivando un repentino approfondimento della depressione ad ovest della Sardegna. I valori al suolo si sono portati velocemente fino a 1006hPa tra le Baleari e il Mar di Sardegna.

Numerose celle temporalesche, alimentate dall’importante gradiente termico verticale e dalla transitoria linea di convergenza tra i flussi sud occidentali e lo scirocco, risalivano il canale di Sardegna interessando dapprima i settori occidentali isolani e poi, dalle 4,30 alle 5,30, anche il sud dell’isola, specialmente il cagliaritano.

 

 

sar

Come si evince dall’elaborazione satellitare e radar, attorno alle 5 un’intensa cella temporalesca attraversa velocemente il cagliaritano accompagnata da frequenti fulminazioni nube terra, violente raffiche di downdrafts che accompagnano le precipitazioni, grandine copiosa in grado di imbiancare strade e tetti ed elevati rain rates (attorno agli 80mm/h, 100mm/h). Fenomenologia piuttosto rara in questo periodo, specialmente per l’intensità che richiama gli eventi autunnali e per la temperatura al suolo registrata durante la precipitazione (oscillante tra i 7°C/8°C), ma resa possibile dall’estrema instabilità dell’aria artico-polare unita alla formazione delle linee di convergenza sul canale di Sardegna.

Il nucleo temporalesco ha scaricato, per circa 15/20 minuti una decina di mm (valore probabilmente sottostimato per via della grandine e della fortissima ventilazione) tra Pula, Capoterra, Uta, Elmas, Cagliari e Sestu per poi indebolirsi progressivamente nel suo ingresso sulla fredda terra ferma. Complici il forte trasporto di aria fredda dagli alti strati troposferici (tipico dei moti convettivi in aria polare) si sono verificate nevicate sulle cime del Serpeddi.

A seguire è possibile ammirare la maestosità delle fulminazioni nube terra riprese da Maurizio Casula a Chia quando ormai il temporale aveva abbordato la costa.

fulmini gennaio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'accumulo di grandine al suolo durante l'evento, ripreso da Nicola Vacca a Pirri.

 

grandine 1

grandine 2

Concludiamo con gli accumuli che resistono in mattinata a Poggio dei Pini (autore Pietro M.Figus)

grandine 3

grandine 4

Sardegna Clima Onlus - Cod. Fisc. 93040750916 - Sede Legale: Via S.Satta 1 - 08023 Fonni (NU) - Contatti: E-mail. info "at" sardegna-clima.it

Top Desktop version

Questo sito utilizza cookie tecnici per rendere la vostra navigazione più facile ed intuitiva.

I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.