Sardegna Clima Onlus

Switch to desktop

Previsioni stagionali. Maggio e Giugno instabili?

ibimetLe previsioni stagionali sono una disciplina sperimentale, il loro grado di affidabilità per il momento è limitato alla individuazione di una linea di tendenza, dettata dalla individuazione della posizione dei principali centri pressori. Questi sono strettamente connessi alle temperature oceaniche globali e spesso seguono un andamento persistente, tale da permettere la previsione di una linea di tendenza a 1 o 2 mesi.

Ultimamente grazie ai grandi progressi tecnologici in campo informatico, si può tendere conto di un numero sempre maggiore di dati di inizializzazione, da dare in pasto ai modelli, aumentando notevolmente l’affidabilità delle previsioni a lunghissimo termine (in particolare nel primo mese di previsione). Gli effetti di questi notevoli progressi sono visibili in particolare consultando gli archivi del modello americano cfs, che negli ultimi 2 anni ha potuto vantare diversi successi. Purtroppo alcune perturbazioni, tipiche della stagione invernale, danno grossi problemi alle previsioni, il riferimento va sicuramente allo strat warming stratosferico polare.

Tendenza per Maggio:

La presenza di anomalie termiche negative sulla Spagna, propende per un flusso perturbato atlantico disteso verso il Mediterraneo Occidentale, questo è confermato anche dalla visione di anomalie positive sull’Europa Orientale, spesso sotto il richiamo di correnti miti meridionali. Un flusso atlantico sud orientale è inoltre causa di anticicloni Scandinavi, che giustificherebbero pienamente la siccità e la anomalia termica positiva proposta dai modelli.

Nonostante la anomalia precipitativa generalizzata a livello italiano (della quale potrebbe risentire pure la Sardegna), non viene vista una anomalia termica definita e questo potrebbe essere ricollegato alla alternanza di ondate di calore (tipiche nel caso di tempo perturbato e fresco sulla Spagna) e periodi più freschi in cui l’isola rientrerebbe all’interno delle fresche correnti nord occidentali Atlantiche.

 

 

Tendenza per Giugno:

Per il primo mese estivo, viene a grandi linee confermata la tendenza di Maggio. Quindi una stabilità che potrebbe tardare ad arrivare (come avvenuto più volte anche nel recente passato), a causa della persistenza di un flusso atlantico piuttosto invasivo verso il Mediterraneo. 

La previsione allegata si riferisce alla tendenza proposta dal modello CFS:

 

alt

Sardegna Clima Onlus - Cod. Fisc. 93040750916 - Sede Legale: Via S.Satta 1 - 08023 Fonni (NU) - Contatti: E-mail. info "at" sardegna-clima.it

Top Desktop version

Questo sito utilizza cookie tecnici per rendere la vostra navigazione più facile ed intuitiva.

I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.