Sardegna Clima Onlus

Switch to desktop

Previsioni

Quando non pioverà?

Ormai in Sardegna c’è soprattutto da chiedersi quando non pioverà. Ormai le campagne sono sature di acqua e le dighe sono piene. Molte località hanno addirittura superato, dopo solo un mese e mezzo, la metà della media pluviometrica annuale.

Il periodo che ci attende, per il breve medio termine, sarà governato dall’atlantico, con tuttavia correnti miti e l’arrivo delle prime ondate di caldo. Il raggiungimento dei +20°C non sarà poi un traguardo così lontano nei prossimi giorni.

Visite: 2346

Leggi tutto: Quando non pioverà?

Una analisi basata sui lam. Neve in pianura, ma....

Ormai siamo alle porte di un evento eccezionale. La previsione di isoterme veramente basse a tutte le quote in quota a poche ore dall’evento è un qualcosa di veramente insolito, come è insolita la traiettoria che percorrerà l’aria fredda nel suo tuffarsi verso il Mediterraneo Occidentale, che pare favorire la Sardegna, per quanto riguarda le precipitazioni.

 

Ormai la previsione la possiamo fare con l’ausilio dei lam (modelli ad area limitata), che esprimono le loro migliori prestazioni nella previsione a breve termine.

Visite: 2362

Leggi tutto: Una analisi basata sui lam. Neve in pianura, ma....

Possibilità di neve in collina per il 1 Febbraio

Rispetto alla linea di tendenza tracciata dai modelli qualche giorno fa ci sono state le dovute correzioni, sulla traiettoria ed entità del freddo previsto a partire già da queste ore. D'altronde i modelli tracciano una linea di tendenza più affidabile nel breve termine e il fatto che, a intervalli di tempo più brevi, venga valutata con maggiori dettagli l’orografia, porta a variazioni significative della traiettoria di un fenomeno come una ondata di freddo, che si muove soprattutto alle “basse quote” (0-6000 metri).

 

Visite: 1877

Leggi tutto: Possibilità di neve in collina per il 1 Febbraio

Primi dettagli sull’intensa ondata di gelo sulla Sardegna

Viene sempre più confermata dai modelli la medesima tendenza, mantenendo anche grossomodo gli stessi tempi di arrivo delle varie fasi, di quella che potrebbe essere la più intensa ondata di freddo dell’inverno. La traiettoria più occidentale rispetto ai precedenti, in questo dinamico inverno, rendono leggermente inferiori gli effetti della orografia alpina sulle caratteristiche della massa d’aria in arrivo. Inoltre rispetto al passato abbiamo un minimo in quota (500 hPa) piuttosto profondo e chiuso, indirizzato verso la Sardegna, con moto nord ovest, sud est.

Visite: 2761

Leggi tutto: Primi dettagli sull’intensa ondata di gelo sulla Sardegna

L’anticiclone resta lontano dalla Sardegna

Da giovedi si apre una lunga fase di freddo occasionalmente intenso.

Probabilmente il freddo è quello che più si è fatto desiderare in questo mese di Gennaio estremamente dinamico. Le temperature mensili sono rimaste sulla media del periodo, grazie soprattutto alle frequenti condizioni perturbate e alle fugaci ondate di freddo. Tuttavia è mancato un periodo all’insegna di una lunga persistenza del freddo e soprattutto di minime basse associate a tempo stabile e anticiclonico.

 

Visite: 2035

Leggi tutto: L’anticiclone resta lontano dalla Sardegna

Intensa parentesi piovosa prima del grande gelo

Sono attese piogge intense e continue tra le ore 6 e le 21 di domani. L’avvicinamento di un minimo depressionario atlantico sta determinando in queste ore un flusso di correnti da sud est umide nei bassi strati. Nella giornata di domani, lo spostamento del minimo verso est determinerà l’arrivo repentino di correnti da sud ovest, con la formazione di una linea di convergenza nei bassi strati prossima al sud Sardegna.

Visite: 1845

Leggi tutto: Intensa parentesi piovosa prima del grande gelo

Arrivano nuove conferme riguardo l’intenso peggioramento delle condizioni meteorologiche, atteso a partire da domenica 25 Gennaio

Sarà proprio con la giornata di domenica che partirà la lunga fase perturbata, che si concluderà definitivamente solo il 28. Proprio da domenica si partirà con cielo molto nuvoloso e tese correnti di scirocco, in particolare al sud, piogge isolate potranno interessare il sud e la costa orientale.

Martedì si parte con la prima perturbazione del mese

Come anticipato qualche giorno fa siamo in procinto di entrare in una lunga fase fredda e instabile. Dobbiamo escludere però i fenomeni previsti tra la sera di sabato e le prime ore di domenica mattina, perché collegati a un altro minimo di pressione, che ha solo lambito la Sardegna. La dinamica del prossimo peggioramento che inizierà martedì seguirà 2 passaggi essenziali.

Visite: 1849

Leggi tutto: Martedì si parte con la prima perturbazione del mese

Gelo per mezza Italia, ma la Sardegna potrebbe essere interessata solo parzialmente

La tendenza che si delinea nel lungo termine è orientata verso una fase di gelo molto intenso per buona parte di Italia.

Nei prossimi giorni ci sarà perciò parecchia attenzione da parte dei media nei confronti di questo evento rilevante per buona parte della penisola, che cadrà proprio attorno ai famosi giorni della merla, considerati i più freddi dell'inverno.

Visite: 3106

Leggi tutto: Gelo per mezza Italia, ma la Sardegna potrebbe essere interessata solo parzialmente

Ribaltone Gfs: azione di blocking in Atlantico

Arrivano le prime conferme riguardo la retrogressione di un nucleo di aria gelida d'estrazione Scandinava verso il territorio italiano, e la nostra isola, da metà della prossima settimana. Questo inverno, che tanto fa parlare di se nel resto dell'Europa, continuerà ad avere la caratteristica base che gia da dicembre circa ci accompagna: il Polar Vortex trilobato, con un lobo appunto in continua attività sul vecchio continente.

Visite: 2053

Leggi tutto: Ribaltone Gfs: azione di blocking in Atlantico

Rapido fronte perturbato tra mercoledì e giovedì. Ipotesi di piogge abbondanti nel lungo termine per la costa orientale

Arriverà ancora una volta da ovest la rapida perturbazione che dovrebbe interessare la Sardegna a cavallo tra mercoledì e giovedì.

Questa si manifesterà con correnti di maestrale che vista l’entità del freddo e la rapidità con cui transiterà, in alta quota, è lecito attendersi fenomeni temporaleschi con grandine.

 

Nessuna novità nella circolazione generale, Febbraio prosegue sulla falsariga di Gennaio

Negli scorsi giorni è diminuita la attenzione verso le tendenze espresse dai modelli matematici, dopo l’intensa ondata di freddo che ha coinvolto anche la Sardegna (anche se marginalmente secondo il copione di questo inverno) e vedendo lo spettro di un Febbraio caldo e mite, sotto l'influenza dell'Atlantico.

 

Ma vediamo quali sono state le sorpese:

Si va verso un periodo perturbato e fresco, secondo i normali canoni di Gennaio

Le previsioni per il breve medio termine mostrano ancora scenari di instabilità, con il passaggio di rapide perturbazioni sull’isola.

La prima fase perturbata è direttamente collegata al maltempo che stiamo ancora vivendo ed è attesa per l’11. Sarà causata dall’arrivo di aria più mite in quota, che porterà oltre che piogge un lento rialzo delle temperature. Sarà però fonte anche di altra neve per i rilievi, a quote attorno ai 1000 metri.

Visite: 2883

Leggi tutto: Si va verso un periodo perturbato e fresco, secondo i normali canoni di Gennaio

Temporaneo rialzo termico da Giovedì

Dopo il passaggio fugace di questa ondata fredda, ci attende una nottata da inversione termica con valori che torneranno abbondantemente sotto lo zero in tutte le zone interne della Sardegna.

La giornata di Mercoledì sarà bella e soleggiata con temperature massime che sulle zone costiere meridionali raggiungeranno anche i 13/14 gradi. Sarà tuttavia una giornata di attesa.

Visite: 1849

Leggi tutto: Temporaneo rialzo termico da Giovedì

Intensa irruzione di aria gelida da ovest, con neve nelle colline della Sardegna

Hanno fatto molto scalpore nei giorni scorsi le previsioni automatiche realizzate da molti siti internet, che indicavano neve fin su Cagliari.

Tuttavia partivano da un presupposto corretto, basandosi sui dati che forniscono i modelli, ma c’è sempre da guardare la configurazione nel complesso, che vedeva la possibilità di avere solo nevischio fino in città (fenomeno non così raro).

Visite: 3740

Leggi tutto: Intensa irruzione di aria gelida da ovest, con neve nelle colline della Sardegna

Dry line nella giornata di Lunedi' 1 Febbraio


Esistono ad oggi numerose divergenze, messe in luce dalle uscite dei diversi centri di calcolo, sull'evoluzione meteo della giornata di lunedi, la più favorevole per quanto riguarda le nevicate sulla nostra isola.

Il minimo di bassa pressione dovrebbe posizionarsi a metà giornata sul basso Tirreno e richiamare aria fredda sia dalla porta del Rodano che da nord est. Il problema che sorge in queste ultime ore riguarda le precipitazioni.

Visite: 2383

Leggi tutto: Dry line nella giornata di Lunedi' 1 Febbraio

Repentino cambio di circolazione a partire da lunedì mattina

Il freddo intenso che da qualche giorno sta interessando la Sardegna e gran parte d’Italia, ha le ore contate. Dalla mattinata di lunedì intense correnti di libeccio, porteranno aria mite e umida sull'isola, scalzando rapidamente l’aria fredda e sciogliendo rapidamente la neve caduta a quote inferiori ai 1500 metri.

 

Visite: 4372

Leggi tutto: Repentino cambio di circolazione a partire da lunedì mattina

Analisi tecnica sull'evoluzione dei prossimi giorni

Nei prossimi giorni il nord America ed il nord Europa saranno sede dell'attività di due pronunciate onde di Rossby, entrambe strettamente collegate tra loro e l'una dipendente dall'altra. Tali ondulazioni piloteranno, gia nel corso del week end, nuclei d'aria fredda d'estrazione polare nel bacino del Mediterraneo. A differenza delle più rosee configurazioni bariche, prospettate dalle uscite d'inizio settimana dei più autorevoli centri di calcolo, e che sarebbero state capaci di portare neve sino al piano, la dama bianca farà la sua apparizione solo a quote superiori ai 1000mt.

 

Visite: 1932

Leggi tutto: Analisi tecnica sull'evoluzione dei prossimi giorni

Prevista neve sopra i 1500 metri tra Domenica e Lunedì

L'ondata fredda prevista, che inizierà dalla serata del 7, sarà primo assaggio di inverno. Questa seguirà i tipici standard climatici di Novembre, in cui di frequente capitano fasi instabili e nevose in quota, fino ai più alti centri abitati della Barbagia.

Non si tratterà però di neve a basse quote. La neve prevista riguarderà soprattutto il Bruncu Spina, perciò quote superiori ai 1500 metri.

Visite: 2245

Leggi tutto: Prevista neve sopra i 1500 metri tra Domenica e Lunedì

Sardegna Clima Onlus - Cod. Fisc. 93040750916 - Sede Legale: Via S.Satta 1 - 08023 Fonni (NU) - Contatti: E-mail. info "at" sardegna-clima.it

Top Desktop version

Questo sito utilizza cookie tecnici per rendere la vostra navigazione più facile ed intuitiva.

I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.