Allerta meteo contro corrente

La allerta meteo giunta nella giornata di domenica, che tanto clamore sta suscitando, arriva direttamente dal nuovo servizio di protezione civile regionale, sotto la guida dell’Arpas. L’utilizzo dell’estremo grado di allerta stride notevolmente con quanto diffuso dalla protezione civile nazionale e anche dai dati emessi da tutti i principali lam presenti in rete (in particolare lo stesso modello bolam, direttamente prodotto dall’Arpas Sardegna).

Per la giornata di lunedì 28 Settembre è attesa instabilità pomeridiana, meno intensa e diffusa di quella avuta nella giornata di domenica, che localmente ha distribuito accumuli in poche ore di oltre 30 mm. 
Resta in prima linea la Gallura, il sud Sardegna e il Gennargentu, così come i rilievi del Sulcis e del Gerrei, così come avvenuto nella giornata di oggi. Saranno inoltre possibili sconfinamenti nelle pianure (e quindi anche Cagliari nel pomeriggio). Ecco quanto viene previsto dai principali lam:

 

 

Gli indici di instabilità non mostrano tuttavia nessuna eccezionalità, così come non saranno presenti correnti di scirocco intense, tali da alimentare celle temporalesche stazionarie sul modello delle alluvioni del recente passato. Notiamo quindi gli indici di instabilità (Cape e Lifted index) attesi per il pomeriggio di lunedì – Fonte GFS :

 

Alleghiamo anche la mappa elaborata dalla stessa protezione civile nazionale, che attenendosi strettamente a quanto recita la legenda, mostra rischio temporali sparsi, con accumuli moderati (20-60 mm/24 ore) per la provincia di Cagliari-Oristano e Sarrari. Tendenza in accordo con le emissioni dei principali modelli di calcolo. Allerta più elevata sui settori orientali, in disaccordo con la visione della protezione civile Sarda.
Ecco la guida alla consultazione: http://www.protezionecivile.gov.it/…/glossario_legendameteo…

 

 

Concentrialmo invece la attenzione sulla giornata di mercoledì, giornata in cui potrebbe realmente esserci il rischio di formazione di temporali violenti sul sud Sardegna.

Aggiungi un Commento