Il Gennargentu dopo le abbondanti nevicate da scirocco

887462 10200778075641129 1840475117 o

887462 10200778075641129 1840475117 oQuello appena passato è stato un fine settimana all’insegna dello sci sul tetto della Sardegna. Le piste del Bruncu Spina si presentavano coperte di un uniforme manto bianco, piuttosto insolito su quelle vette e frutto principalmente dell’ultima abbondante nevicata da scirocco.

La neve dai quadranti meridionali è piuttosto rara e si verifica generalmente a Febbraio la quota neve resta piuttosto alta, ma porta accumuli al suolo molto abbondanti sicuramente superiori rispetto a una normale ondata di freddo proveniente dal nord. In questa occasione lo scirocco ha lasciato al suolo circa 35-40 cm di neve, che si sono accumulati uniformemente sopra i 1550 metri di quota.

Nel week end la neve si è presentata molto ghiacciata nella mattinata a causa del forte irraggiamento permesso dal cielo sereno nelle ore notturne. Durante il giorno la neve tendeva a divenire primaverile, soprattutto dopo le ore 13.

Purtroppo il manto bianco presente nelle foto ha già iniziato dalla giornata di martedì un rapido processo di fusione che ne decreterà la totale scomparsa sotto i 1400 metri di quota e ne ridurrà sensibilmente lo spessore alle quote più alte. Fortunatamente la fase fredda attesa per la seconda decade del mese, potrebbe permettere di allungare la stagione sciistica fino a fine mese.

Lasciamo parlare le fotografie scattate da Andrea Murgia, tra domenica e lunedì. 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply