Il Cappuccio su Tavolara

tavolarap
 tavolarap

Il cappuccio su Tavolara è una nube caratteristica che si forma su questa piccola isola quando soffia lo Scirocco. La particolare morfologia del rilievo, a picco sul mare ed esattamente perpendicolare alle correnti sciroccali, favorisce lo sviluppo di una nube lo avvolge totalmente, a partire da quote che dipendono dal tasso di umidità dell’aria.

 

La massa d’aria, scorrendo sul mare caldo, si carica di umidità; il rilievo si oppone al normale flusso costringendo l’aria ad una risalita forzata (1). Durante la risalita l’aria si espande quindi si raffredda, e il vapore acqueo contenuto in essa condensa in minuscole goccioline: si forma la nube. La stabilità dell’aria impedisce il suo ulteriore sviluppo verticale, costringendo il flusso a discendere fino alla superficie dell’acqua (2).

 

Quando l’intensità del vento supera una certa soglia (50-60 km/h), il rilievo produce una turbolenza tale da imporre i suoi effetti fino a qualche km di distanza: si genera la cosidetta onda orografica, un vero e proprio moto oscillatorio stazionario che è tradito dalla presenza di cumuli (cumuli da rotore, 3) originati per una seconda risalita dell’aria “di rimbalzo” dalla superficie dell’acqua, che condensa in una nuova nube.

 

L’immagine satellitare delle 13, sovrapposta alla carta del vento WRF Sardegna Clima, mette in evidenza l’esatta perpendicolarità di Tavolara alle correnti di Scirocco: è ben visibile la nube di colore azzurro (1); sottovento all’isola si notano le onde orografiche con i cumuli da rotore associati (2).

 cappuccio

 

Chiudiamo con un suggestivo scatto da Porto Taverna:

 tav

Aggiungi un Commento