In Sardegna mediamente piove piu’ che in molte grandi città Europee

Westminster fog - London - UK1

Westminster fog - London - UK1Si tratta di un titolo che a una prima occhiata potrebbe apparire assurdo, eppure se ci si riferisce ai soli quantitativi di pioggia media annuale, ci si rende conto che la piovosissima Londra, ha in realtà una piovosità media paragonabile a quella di Sassari (circa 650 mm), che Bruxelles ha simili quantitativi di Iglesias (800 mm) e che Olbia e Oristano presentano valori media annuali simili a quelli di Praga (550-600 mm).

 

Lo stereotipo delle città europee piovosissime e fredde è perciò riferito prevalentemente ai giorni di pioggia medi annuali, che sono in molti casi quasi il doppio di quelli sardi, anche perché nella Europa Centrale, manca un vero periodo di secca quasi totale come in Sardegna dove invece la pioggia può latitare per mesi. 

Di conseguenza per avere simili quantitativi medi annuali, da noi i fenomeni sono più intensi e concentrati in poche ore. Questo è dato da una diversa fenomenologia con cui avvengono le piogge, ma anche dal fatto che da noi la temperatura è mediamente più alta e l’aria ha modo di contenere più umidità.

I fenomeni prevalenti in Europa sono i fronti caldi, con piogge continue e deboli, che portano accumuli di 5-10 mm al giorno. I fronti freddi, piuttosto rapidi e con scarsi fenomeni e la convezione pomeridiana nella stagione calda, cioè i temporali violenti e di breve durata. Nella maggior parte delle città europee manca però l’orografia, capace di amplificare gli effetti di questi fenomeni.

In Sardegna di piogge ne abbiamo invece circa 8 mesi su 12. Con convezione marittima più frequente nella stagione autunnale, ma presente anche negli altri mesi piovosi, con forti temporali più frequenti la notte, questi portano gran parte degli accumuli annuali. I fronti caldi sono invece rari, perciò scarseggiano le giornate di pioggia continua e diffusa, tuttavia quando questi avvengono dispongono anche di maggiore umidità e gli accumuli non sono modesti. Ma è per la Sardegna l’orografia a consentire di raggiungere abbondati quantitativi di pioggia annuale, grazie appunto agli effetti di “rallentamento” delle perturbazioni e incremento dei fenomeni. 

Qui sotto possiamo vedere invece una tabella che mostra gli accumuli medi annuali che si hanno nelle principali città Europee, estratti dal sito della WMO (World Meteorological Organization) e non sorprende vedere valori spesso molto più bassi rispetto a quelli che si registrano in Sardegna (consigliamo a tale proposito anche la lettura del seguente articolo: Piovosità in Sardegna).

 

Amsterdam 780 mm   Lubiana 1.368 mm
Atene 368 mm   Madrid 427 mm
Belfast 895 mm   Milano (Linate) 943 mm
Bergen 2.250 mm   Monaco di Baviera 959 mm
Berlino 584 mm   Mosca 691 mm
Brest 1.145 mm   Oslo 763 mm
Bruxelles 820 mm   Parigi 644 mm
Cardiff 1.061 mm   Praga 526 mm
Copenhagen 525 mm   Roma (Fiumicino) 733 mm
Kiev 648 mm   Stoccolma 539 mm
Klagenfurt 889 mm   Trieste (Porto) 1.047 mm
Lisbona 751 mm   Udine (Centro) 1.473 mm
Londra 611 mm   Vienna 621 mm

Aggiungi un Commento