Le piogge in Sardegna: Settembre 2016

modighina1
 modighina1
Il primo mese dell’Anno Idrologico 2016-17 è stato piuttosto generoso dal punto di vista pluviometrico. Un mese caratterizzato dalla presenza quasi ininterrotta di masse d’aria instabile, che hanno favorito lo sviluppo di temporali, anche forti, su quasi tutto il territorio regionale. 

 

Come normale che sia, la tipologia di fenomeni che si sviluppa in questo periodo dell’anno è molto violenta e spesso molto localizzata, con grandine e pioggia intensa: la foto in copertina, che riprende il territorio di Asuni sotto uno spettacolare rovescio isolato, vuole essere infatti emblematica. 

Oltre ai temporali localizzati, che sono stati tanti e hanno imperversato su varie zone dell’isola, va segnalato l’evento del 16 settembre, quando un esteso fronte temporalesco ha interessato il centro-sud, colpendo in particolare Cagliari. Durante questo evento, il pluviometro del capoluogo ha registrato un valore record: 24 mm in 10 minuti. Tale valore risulta tra i più alti mai registrati nell’isola in questo intervallo temporale (10 min). Notevole anche la tempesta di fulmini associata all’evento.

Il dato giornaliero più elevato (27 settembre) è stato quello di Furtei, con 82.8 mm registrati in circa 2 ore, e 65 mm registrati nella vicina Sanluri.

 Allagamenti lungo la Statale che attraversa Furtei
 furtei

 

 Parecchi eventi temporaleschi hanno interessato il Parteolla
 parteolla
Un temporale interessa la zona di Pula – Capoterra, 6 settembre 2016.
pula

 

Dati e mappe

Le precipitazioni hanno interessato, come detto, gran parte dell’isola, ma con maggiore ingerenza sul sud. Tra le zone meno piovose segnaliamo il Sarrabus, l’area a sud di Oristano e le Baronie.

 

Per quanto riguarda invece le località più piovose, segnaliamo:

Sud Sardegna

Is Cannoneris (Pula) 165 mm.

Serpeddì 138,6 mm

Poggio dei Pini 126,6 mm

Sinnai 118,2 mm

Furtei 112,4 mm

Cagliari 95 mm

 

Centro Sardegna

Macomer 126,8 mm

Asuni 116,4 mm

Tonara 113,8 mm

Desulo 108,8 mm

Su Filariu 107 mm

 

Nord Sardegna

Tempio 145,8 mm

Padru 131 mm

Calangianus 102,2 mm

Monte Petrosu 79 mm

Ittiri 76 mm

 

Carta di riepilogo – totali pluviometrici settembre 2016
 settembre2016

 

Abbiamo realizzato una carta di riepilogo che esprime il rapporto tra la pioggia cumulata e la media climatica. Il colore verde acceso rappresenta quelle zone in cui si è raggiunta o superata la media pluviometrica di riferimento: è evidente che sul 90% del territorio isolano si è superata tale soglia.

Picchi del 300% (oltre 3 volte la media) si sono raggiunti nelle pianure del sud (colore marron), dove ad una media climatologica relativamente bassa si contrappongono accumuli pluviometrici relativamente elevati.

 

 Confronto con la media climatica – piogge di settembre 2016
 rapporto1

 

Il mese di settembre apre tradizionalmente l’Annata Agraria. Dopo mesi di siccità, finalmente è arrivata la pioggia tanto attesa, benefica per il settore agricolo e della pastorizia sulle zone non irrigue, nonchè per i nostri boschi, che cominciavano a mostrare segni di sofferenza con evidenti segni di dissecamento degli apparati fogliari su leccio e perfino su lentisco.

Le piogge hanno preparato il terreno per accoglierne di nuove, che potranno finalmente alimentare i corsi d’acqua e relativi bacini di raccolta, con particolare riferimento a Gallura e Baronie.

Da segnalare infine una inaugurazione piuttosto precoce dell’annata micologica nei boschi del sud Sardegna.

Aggiungi un Commento