Loceri – Strade inagibili e la pioggia invade le scuole

Martedì 28 ottobre 2008
Il nubifragio di mercoledì scorso ha colpito anche Loceri: detriti in quantità sulla strade campestri rese impraticabili, l’asilo e le scuole elementari invase da acqua e fango. Mentre i vigili del fuoco intervenivano e restituivano agibilità ai locali, la giunta municipale convocata senza indugi dal sindaco Carlo Balloi varava i primi provvedimenti. «Abbiamo chiesto alla Regione – dice il primo cittadino – lo stato di calamità naturale, perché edifici e colture hanno subito gravi danni. I dipendenti del Comune hanno dovuto lavorare parecchio per rendere percorribili le strade di campagna che davano accesso a case e terreni coltivati, gli agricoltori lamentano perdite considerevoli». Sopralluoghi condotti nelle zone più colpite hanno consentito di compiere una prima stima del disastro ma per la conta esatta dei danni bisognerà aspettare ancora. E dalla stima rimarrano fuori tutti coloro che nel silenzio si sono già rimboccati le maniche. A Loceri come altrove.

Aggiungi un Commento