Nuoro – Violento temporale manda in tilt il traffico in città

Venerdì 30 maggio 2008
Abitazioni allagate, pozzetti fognari saltati per aria, traffico paralizzato. E’ il bilancio del violento nubifragio che si è abbattuto ieri sulla città, mandandola letteralmente in tilt per buona parte della mattinata e facendo scattare lo stato di allerta, durato alcune ore.
Sono state decine le richieste di intervento ai vigili del fuoco, alcune arrivate anche da Oliena, tanto che alla fine il comandante è stato costretto a richiamare in servizio venti operatori durante il loro turno di riposo. Le operazioni di soccorso hanno riguardato soprattutto allagamenti di case, scantinati e negozi. In via Gramsci è stato necessario l’intervento di un mezzo dotato di idrovora per liberare una famiglia rimasta bloccata nella propria abitazione sommersa per un metro dall’acqua.
Ma i disagi maggiori sono stati sicuramente quelli subiti dagli automobilisti, con alcune situazioni che potevano diventare di grande pericolo. Nel tratto di strada che porta a Città Giardino l’asfalto si è sgretolato formando una profonda buca, tanto che il traffico è stato deviato su una sola corsia, con pesanti rallentamenti. Stesso problema anche all’uscita di Nuoro in direzione Mamoiada, dove al manto stradale saltato si sono aggiunte delle piccole frane cadute da bordo strada che hanno messo a dura prova l’abilità di guida degli automobilisti. I vigili del fuoco sono poi dovuti intervenire nelle vie Biasi, Mereu e Biscollai, per trainare alcune automobili finite dentro dei veri e propri laghi che si sono formati nella carreggiata, con le persone intrappolate a bordo.
A causa dello stesso motivo il preside dell’Istituto tecnico Satta ha deciso di far uscire gli alunni dalla scuola a scopo precauzionale, preoccupato che l’enorme pozza d’acqua presente nella strada potesse bloccare l’uscita degli studenti.
Disagi, infine, anche sulla Nuoro-Siniscola, dove a causa di alcune buche che si sono formate sull’asfalto e della scarsa visibilità, gli automobilisti hanno dovuto procedere lentamente per un lungo tratto, ma per fortuna non si sono registrate situazioni di grave pericolo. ( f.c. )

Aggiungi un Commento