Onde di 6 metri a Capo Malfatano e isola di Sant’Antioco

Il pomeriggio a Sant’Antioco sembrava tranquillo, a parte qualche scroscio di pioggia e qualche raffica di vento che nella parte orientale della piccola isola era deviata rispetto alla direzione dominante (ovest-sud-ovest) e proveniva da nord-ovest. In compagnia dell’amico velista Fabrizio Zirone ci siamo imbattuti in un piccolo tour dell’isola (ovviamente non in barca!) per ammirare la natura nel suo stato più selvaggio e affascinante, il mare in burrasca è sicuramente uno spettacolo che ci viene offerto peraltro gratuitamente.

Le spiagge che si affacciano a levante risentivano di un’onda lunga, quella generatasi al largo come descritto precedentemente, con calma quasi piatta e non mare vivo. Superato Capo Sperone la situazione però si è fatta molto interessante: le raffiche “pulite” di Libeccio erano intense ed il mare decisamente più agitato, la pioggia e l’acqua di mare nebulizzata non facilitavano la visibilità ma erano parte integrante di un’atmosfera piacevolissima. Le foto e i video si riferiscono a Cala Sapone e Cala Lunga; la mareggiata era in attenuazione, i segni lasciati dal mare probabilmente al mattino erano di qualche metro più in alto rispetto a quanto si vede nelle foto.

 

 

 

   

 

 

 

Aggiungi un Commento