In attesa del Forte Peggioramento di inizio settimana

fulmine

fulmineInutile negare che tutti gli occhi sono puntati  alla prossima settimana, quando un’insidiosa perturbazione arrecherà generali condizioni di maltempo su gran parte d’Italia; anche la nostra isola verrà colpita dalla spirale perturbata e negli ultimi giorni si è parlato della pericolosità che questo tipo di configurazione potrebbe avere nella parte meridionale e orientale dell’isola.

A causa delle discrepanze modellistiche è bene non cadere in facili allarmismi, ma monitorare passo passo la situazione con i vari aggiornamenti; domani i  Lam riusciranno ad inquadrare senz’altro meglio quali saranno le zone maggiormente colpite, ma nel frattempo concentriamoci sul meteo per questo fine settimana.

Nelle ultime 12 ore un nuovo Vortice freddo è scivolato dalla Francia verso il Mediterraneo occidentale e le condizioni meteorologiche sono nuovamente ripeggiorate in tutte le regioni del versante tirrenico e sul nord Italia. L’aria fredda, a causa del veloce spostamento della bassa pressione verso la Spagna, non è riuscita ad espandersi in tutta la Penisola e soltanto le regioni di Nord Ovest, il cuneese in particolare, hanno visto nella notte appena trascorsa nevicate al di sotto dei 1000 metri di quota. Sulla Sardegna è avvenuto comunque un calo termico e questa mattina i paesi più alti dell’isola hanno registrato minime al di sotto dei 5 gradi; rispetto alla giornata di ieri nessuna località dovrebbe toccare i 20 gradi. L’allontanamento della perturbazione verso la Penisola Iberica però non porterà un diffuso miglioramento sull’intera isola; durante la notte nel Mar Tirreno si assisterà alla formazione di celle temporalesche che, spinte dal vento di scirocco, si muoveranno verso la Corsica e la Sardegna centro settentrionale.  Già dalle prime luci dell’alba la Gallura sarà interessata da rovesci diffusi e il LAL su base ECMWF vede accumuli localmente superiori ai 50 mm, visione condivisa anche da WRF di Sardegna Clima; piogge più moderate riusciranno ad estendersi anche all’ Ogliastra, ma le precipitazioni saranno meno abbondanti. Sul resto della regione dominerà un’estrema variabilità, mentre in serata avverrà un miglioramento.

 

Lam Ecmwf pioggiagallura

Quella di domenica sarà invece una giornata maggiormente soleggiata, l’unica nota stonata sarà il rinforzo dal pomeriggio del vento di scirocco e l’aumento della nuvolosità nei versanti meridionali e orientali dell’isola, segno evidente dell’avvicinamento della perturbazione spagnola.  Nella notte tra domenica e lunedì le prime piogge da stau dovrebbero bagnare i versanti orientali, Ogliastra in primis, ma per una previsione approfondita sarà bene aspettare ancora 24 ore.

Quello che è certo è che nella prossima settimana il tempo sarà spesso perturbato e forse verso il weekend potrebbero giungere apporti d’aria fredda artica, ma anche su questo sarà bene tornare i prossimi giorni.

 

 

Leave a Reply