Temperature in picchiata e prima neve della stagione

La prima neve della stagione “fredda” ha fatto la sua comparsa durante la scorsa notte sulle cime del Gennargentu: un crollo termico davvero repentino ci fa assaporare condizioni meteo quasi invernali.

 

La sensazione di freddo è accentuata dallo spirare di intensi venti settentrionali e non mancano le precipitazioni, nevose appunto sopra i 1300-1400 m di quota: la cattura della nuova webcam di seui è tanto spettacolare quanto eloquente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Precipitazioni che hanno interessato quasi tutta l’isola, con maggiore coinvolgimento di Gallura e Barbagia.

Una scansione radar di qualche istante fa (immagine sottostante) ci mostra una stretta linea di instabilità che curiosamente interessa tutto il Campidano.

 

 

 

 

Le temperature sono decisamente crollate e ci troviamo con 8-10 ° in meno rispetto a 48 ore fa; sul Gennargentu, ai 1460m di Separadorgiu (Fonni) si è scesi sotto lo zero, come si evince dalla tabella in allegato.

 

 

Un deciso miglioramento è in atto sui settori occidentali, mentre durante la giornata è attesa instabilità su Gallura e Ogliastra. I venti saranno forti dai quadranti settentrionali.

 

Un’istantanea ci arriva da Desulo, in particolare da Su Filariu e riprende la situazione a 1380 m di quota:

 

Infine, alleghiamo la previsione del nostro modello WRF con risoluzione 1,3 km riferita agli accumuli di neve al suolo, a conferma della buona performance del modello:

 

 

Leave a Reply